Società Italiana di Psichiatria Sociale

Statuto di SIPS - Società Italiana di Psichiatria Sociale

Art.1 – Denominazione: È costituita l'Associazione “Società Italiana di Psichiatria Sociale”, in sigla “SIPS”. L'Associazione ha lo scopo di promuovere e favorire, senza trarne utili,gli studi di Psichiatria sociale e tutte le iniziative attinenti alla materia; essa è sezione della S.I.P.(Società Italiana di Psichiatria),stabilisce e mantiene i rapporti con le istituzioni scientifiche nazionali ed estere aventi analoghe finalità.

Storia della Psichiatria Sociale

L’importanza del contesto sociale è stato riconosciuto sin dagli inizi del secolo scorso, quando per la prima volta lo psichiatra tedesco Georg Ilberg nel 1904 coniò il termine di “psichiatria sociale”.

La psichiatria sociale è stata definita quale componente della psichiatria che esplora il contesto sociale e i fattori culturali implicati nello sviluppo dei disturbi mentali, che fornisce una cornice teorica per comprendere come il contesto sociale possa avere un impatto su esordio, decorso ed esito dei disturbi mentali.